Modulatore con AM sperimentale con Amp. Op. 

Schema elettrico del modulatore

Schema elettrico del generatore di forma d'onda sinusoidale (da utilizzare al posto di V2 in caso di mancanza del secondo G.D.F.)


F0=1/(2*PI*SQRT(6)*R*C)

Procedura

  1. Montare su bread-board il modulatore

  2. In caso di mancanza secondo G.D.F montare anche il generatore di forma d'onda sinusoidale.

  3. Alimentare il circuito, accertarsi che il cursore di R4 sia posizionato verso GND, applicare V1 con frequenza 5Khz, monitorando l'uscita del modulatore con l'oscilloscopio, aumentare l'ampiezza di V1 e fermarsi prima della distorsione.

  4. Monitorando sempre l'uscita del modulatore con l'oscilloscopio, ruotare il cursore di R4 verso i -12V, in modo da ottenere in uscita una attenuazione del segnale di circa il 30%.

  5. Collegare V2, posizionare la sonda CH1 dell'oscilloscopio all'ingresso di V2  la sonda CH2 all'uscita del modulatore, la frequenza di V2 deve essere di 1K.
    Impostare il trigger dell'oscilloscopio di CH1, partire da 0 con l'ampiezza di V2 ed aumentare fino rilevare on modo accettabile l'inviluppo della modulazione su CH2.

  6. Eventuali asimmetrie dell'onda di uscita vanno corrette ritoccando lievemente la posizione del cursore del trimmer R4.     

  7. Effettuare l'analisi dello spettro del segnale d'uscita con Visual Analyser.

Suggerimenti per l'uso di Visual Analyser

  1. Collegare il cavetto Jack dotato coccodrilli all'ingresso Aux della scheda audio (azzurro).
    Filo Nero=GND
    Filo Verde=Canale A
    Filo Rosso=Canale B

  2. Evitare di inviare segnali di ampiezza superiori 1 Volt (Vmax) quindi prima di applicare il segnale controllarlo con l'oscilloscopio. Nel caso sia pił ampio bisogna attenuarlo col seguente circuito.

  3. Il file di installazione di  VA si  trova in: \\xnullo\pubblica\Programmi\Visual_Analyser